Mi piacerebbe mangiare tre bignè e un tè rosso


Inizia così questa avventura, con un tè
Ero in una scuola a diversi chilometri da casa mia, quel giorno avrei dovuto incontrare una classe per un
progetto di educazione al consumo, tema, alimentazione “gusti e disgusti”. L’insegnante mi viene incontro
con una espressione di preoccupazione, ecco, pensai, qualche intoppo e un viaggio a vuoto. Purtroppo, mi
dice, i bambini della classe concordata hanno un altro progetto in corso, ci sono state date da spostare e
non abbiamo avuto il tempo di avvisarla, però, e cambia espressione, ho la mia classe che per far posto alle
altre non ho programmato per questo, che ne dice, possiamo fare un cambio? Mi faccia capire se il
percorso che avevo immaginato può essere giusto anche per la sua classe, mi dica….
Capisco che può essere possibile, mi accompagna in classe.
Scopro lì un gruppo di bambine e bambini fantastici,occhi vispi e voglia di conoscenza; inizio con loro una
esplorazione sui loro gusti e disgusti.
La storia si fa lunga, a me interessa mostrarvi ciò che mi ha risuonato fortemente:
“mi piacerebbe mangiare tre bignè e un tè rosso”.

Ho immaginato di stare in un luogo del mio cuore, a bere un tè e a narrar storie.